archivio news

ricerca aut.

tartufi a secchi

mercoledì 21 20 Luglio10

Uscita a tartufi tra amici, Lauro e Daniele, all’insegna del divertimento in amicizia e per la solidarietà.


ciao :
grazie per l’informazione sul tipo di scrittura, come vedi sono andato a fare una secchiata di scorzoni da daniele heheheheheh
abbiamo passato una mattinata fantastica anche se iniziata con tanta pioggia
all’insegna del buon umore ma con daniele non poteva essere altrimenti
bucando e chiaccherando abbiamo finito la mattinata non ce ne siamo neanche accorti
ci siamo resi conto anche di quanto siamo fortunati ad avere solo i soliti problemi di rutin e allora abbiamo deciso su due piedi che il ricavato della cerca lo mandiamo a FABIO ,un amico terremotato all’aquila
daniele provvederà il suo commerciante paga di piu.
non è molto ma è veramente di cuore spero che la situazione almeno psicologica sia migliorata anzi un aggiornamento ogni tanto non sarebbe male ,comunque salutoni a fabio come vedi sei nei nostri pensieri in bocca al lupo
lauro&daniele
ciro&kuna
diana&lillo

———

—————
DANIELE SCRIVE:
————————

 sabato Lauro è venuto a trovarmi puntuale come un orologio svizzero (persona serissima ,rispettoso del prossimo come nessuno ,ma inutile che te lo dica tu lo conosci prima di me )siamo andati a tartufi ma non a cercarli a raccoglierli perche l’ho portato nelle mie riserve piu’ segrete.Alle 6 smesso di piovere siamo partiti ,prima tappa pasticceria perchè due vecchietti come noi senza zuccheri si va poco lontano,dopo un buon cappuccino ci rechiamo nella prima pastura, i cani iniziano a lavorare con esemplare maestria tutti meno che Lillo distratto dalla giocherellona Kuna ma dopo qualche richiamo anche lui inizia a darsi daffare.La mattinata ci è volata via in men che non si dica mentre ci scambiavamo opinioni e ci raccontavamo le proprie esperienze.Lauro come sempre,da ottimo educatore,nota subito il carattere di Lillo ed io ne approfitto per farmi consigliare nell’ educazione del cane.bisogna che ci lavori un po sopra perchè è Lillo che ha fatto di me il suo padrone mentre dovrei essere io che fo di Lillo il mio cane se ho ben spiegato il concetto Lillo è molto possessivo nei miei confronti cosa che fa sballare gli equilibri del branco,questo perchè fin da cucciolo me lo son sempre coccolato (I mi Lillone)ma adesso che cresce bisogna ripristinare le giuste distanze,come dici sempre con pazienza e metodo.Il bottino della raccolta abbiamo deciso di inviarlo a Fabio dell’Abruzzo ,ho gia provveduto a fagli il bollettino postale come mi ero promesso alla prima escursione fra amici.Un abbraccio Daniele. ps. ti allego ricevuta .