corso pratico per tartufai principianti

perche un corso, perche incontro molti principianti sconfortati perche girovagando per i boschi rincorrendo il cane richiamandolo in continuazione ,magari sono anche fuori da tartufaie , sperano  prima o poi di incappare in un tartufo , dopo ore di cammino e magari incavolature con il cane ,che non c’entra nulla ,tornano a casa pieni di delusione magari meditando di smettere non sapendo cosa si perdono non a livello di soldi ma di soddisfazione e gratifiazione per un buon lavoro fatto una bella caccia al tesoro in simbiosi con l’amico peloso, la pace di un alba la serenità di un tramonto magari seduto con accanto l’amico sincero annusando  l’ultima pallina profumata che abbiamo scavato , poi avviarsi verso casa con la senzazione di pace interiore sognando la prossima avventura, per questo mi sono deciso ad aiutare coloro che lo desiderano con un corso pratico cioè al bosco non in un aula suddiviso in 4 sessioni per ogni livello ci saranno anche i compiti a casa,  

                                       in questo modo:

primo livello:una uscita con me senza il tuo cane per conoscere il tartufo ,periodi e dove trovarlo cioè, habitat,altitudini , esposizioni, il tutto per  vedere l’obbiettivo finale preparasi bene anche con i compiti a casa come in tutti i livelli e cosi portare il nostro compagno nel posto giusto al momento giusto.premio

secondo livello: addestramento , non del cane, ma del tuo cane in base alle sue e tue caratteristiche suddiviso in due fasi, collegamento-ubbidienza-con eventuale sblocco del cane ,questo per portare al bosco non un cane ma un compagno di avventura e nel massimo della sicurezza.a bianco

terzo livello:

educazione al tartufo con cerca indipendente,uscita a tartufi con eventuale forata del cane in autonomia, cercando di mettere in pratica anche gli insegnamenti precedenti .

quarto livello:

“facoltativo” o da “definire”

esame di maturità, uscita a tartufi con me, il mio e il tuo cane fecendo una serrata caccia al tesoro perche con i ritrovamenti pranzo o cena con me ripercorrendo tutto il cammino e magari ci scappa qualche chicca sul metodo , insomma due chiacchere su cani e tartufi a 360°.uscita con babyil primo bianchetto di mayaa scorzoni 20-06-09 (3)11811581_10205391032034194_5765774387459442259_n

per info :

laurotartufi@gmail.com

tel.3473600151

in bocca al tartufo,lauro.

10 risposte a corso pratico per tartufai principianti

  1. antonio scrive:

    buongiorno lauro ho un problema con il mio cane e da giorni che quando esco in tartufaie naturali il mio lagotto lo vedo poco attento a cercare e si mette a correrre a giocare con i bastoni e nn cerca piu …cosa posso fare grazie.

    • admin scrive:

      ciao antonio, quando il cane non è abituato alla cerca intesa come lavoro è normale che si stufi e dia la precedenza ai suoi interessi e i suoi istinti, per capirsi , cani abituati a bucare molto tipo marzuolo o scorzone , abituati a bucare solo quando ci sono le condizioni cioè fiorite o molto odore nell’aria poi a bianco specialmente dove si fanno pochi buchi anche a distanza di ore perdono la motivazione per concentrarsi, questi io li chiamo cani che trovano i tartufi , mentre quelli che secondo me sono preparati bene sono cani che cercano i tartufi non a comando ma come stile di vita, il mio consiglio è di trovare delle gratificazioni giuste ,aumentare il collegamento ed inoltre non gli farebbe male che ogni tanto tu gli faccia trovare un tartufetto nascosto da te non perche ha bisogno di addestramento ma cosi,tanto per ricaricarlo , per trovare una scusa per gratificarlo , farlo sentire bravo al centro dell’attenzione ecc.. , spero di essermi spiegato bene , caiao,lauro

  2. Fausto scrive:

    Buona sera Lauro mi chiamo Fausto Cozzolino e le scrivo da Udine ( Friuli Venezia GIULIA )

    Le scrivo perché sarei interessato ad iniziare questa bellissima attività,
    dovrei acquistare una femminuccia per poi adestrare, ma sono sincero sono
    Ignorante in questo campo.
    Mi farebbe piacere avere dei consigli da lei il tipo di cane, il costo, e l’età per iniziare, e se posso tenere il contatto con lei durante l’adestramento.
    Aspetto una sua cordiale risposta Fausto Cozzo

    • admin scrive:

      ciao fausto, con mail privata certo che puoi stare in contatto,io inizierei questa avventura ,(non attività),nel senso buono cioè nulla è matematico quando abbiamo a che fare con la naura,quindi per iniziare bene per primo prendi il patentino che ti da le basi di, come dove e quando portare il cane,per poi perfezionarti con l’esperienza , di cani ce ne sono di tutti i tipi e chiaramente ognuno possiede il cane migliore , io vado contro corrente cioè penso che ognuno abbia il suo modello di cane , non tanto perche gli piace ma soprattutto in funzione di:quanto spazio dove vive, quanto tempo hai da dedicargli, che carattere hai, che tipo di habitat c’è dove, andrà tartufi, ora ti dimostro perche il patentino, (se vai ad uncinato non è adeguato un pointer perche? ) ok , perche è un cane a pelo raso quindi soffre il freddo visto che l’uncinato c’è in inverno ad un altitudine circa tra i 1000/16000mt di altitudine,hai capito qualcosa , credo di no! detto questo per un neofita penso che il lagotto sia l’ideale per l’addestrabilità, il costo di un cucciolo di ottima genealogia va da 500/1000€ per me di piu è troppo e di meno lascerei perdere, spero di esserti stato utile, ciao,lauro

  3. LUCA scrive:

    Buongiorno Lauro, mia figlia mi ha appena portato una cucciolina di circa tre mesi e mezzo (appena fatto il primo vaccino), lei mi dice che è incrociata tra un Bracco Tedesco e un Lagotto, conosco il Lagotto come cane da tartufo, avrei deciso di cominciare ad addestrarlo per il tartufo approfittando anche io di fare un po di movimento nella natura, mi puoi dare qualche consiglio???
    Ne sarei felicissimo, grazie

    • admin scrive:

      cia luca, nel sito ci sono pagine dedicate a tutti i passaggi es “addestramento del cane da tartufo” cerca di seguire tutti gli step in ordine e ricorda che il segreto è , pazienza e metodo, lauro.

      • LUCA scrive:

        Buongiorno Lauro, ci siamo sentiti tempo fa (vedi email sopra) il cucciolo ieri sera mi ha scavato il primo tartufo sotterrato, contentissimo io e il cane che ha preso la ricompensa, un consiglio, dopo questo primo passo quanto devo insistere alla ricerca nel giardino fino a portarlo fuori?
        che tipo di vanghetto secondo te mi può servire?
        grazie…

        • admin scrive:

          ciao luca, quando vedi che il cane trova on facilità il tartufo sotterrato puoi portarla ma sarebbe preferibile , onde evitare giri a vuoto con relativa demoralizzazione del cane, che tu seguissi i consigli della pagina “lo sblocco del cane nel naturale” in bocca al tartufo,lauro.

  4. daniele scrive:

    Ciao Lauro,
    Volevo chiederti visto che sono molto interessato a questo tipo di attività,se un beagle Potrà mai diventare un cane da tartufi , oppure è meglio non provare nemmeno!!

    Grazie !
    Daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

http://www.tartufiarezzo.it/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  http://www.tartufiarezzo.it/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  http://www.tartufiarezzo.it/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  http://www.tartufiarezzo.it/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  http://www.tartufiarezzo.it/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  http://www.tartufiarezzo.it/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  http://www.tartufiarezzo.it/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif 
more...